26 maggio 2017

BILLY JOEL AMA MOTO GUZZI

Il suo paradiso è “20th Century Cycles”

William Martin Joel, conosciuto a livello planetario come Billy Joel, nato nel 1949 a Hicksville (Bronx, New York), cresciuto a Long Island, è americano al cento per cento. Celebre pianista, compositore e cantante, vincitore del Grammy Legend Award, è prolifico autore di brani indimenticabili che hanno segnato la storia della musica.

Con l’Italia ha un rapporto passionale, nutrito anche da oggetti e memorabilia comprati nel Belpaese che fanno sorridere gli amici (molti dei quali italiani) ospiti nella sua villa a Long Island. In giardino Joel ha voluto una ricostruzione a grandezza naturale della fontana e della scalinata di Villa D’Este a Como; ha una macchina per un perfetto caffè espresso Italian taste e, sempre in cucina, sfoggia un dipinto del ‘600 raffigurante l’Ultima Cena, comprato in Italia, durante uno dei suoi frequenti viaggi nel Belpaese.

E’ anche un notissimo appassionato di moto: nella sua vasta collezione di oltre settanta due ruote di varie marche (con pezzi rari), spiccano alcune Moto Guzzi (come V7 e California Vintage), innegabili simboli del Made in Italy. Gli piace stare in mezzo alle moto e ai bikers; i magazine di settore se lo contendono per la sua competenza, perché è un vero motociclista, e in sella alle due ruote viaggia molto. Ha una predilezione per Moto Guzzi, e indossa spesso un cappellino con il logo dell’aquila di Mandello del Lario, patria di tutte le moto MG.

A Mandello ogni tanto capita, in incognito, con sosta obbligata al concessionario Agostini per fare il check a una delle sue Moto Guzzi; e si narra che un paio di anni fa abbia partecipato, sempre in incognito, al mega raduno “Moto Guzzi Open House” di settembre. Billy Joel condivide con altre celebrities la passione per le moto, e in particolare per l’italiana Moto Guzzi, da Ewan McGregor ad Antonio Banderas.

Da qualche anno Billy Joel ha creato il suo “paradiso” delle due ruote: è il “20th Century Cycles”, situato al 101 di Audrey Ave, Oyster Bay (Long Island, New York), punto di ritrovo dei bikers: è un’esposizione della sua vasta collezione di moto, con officina dedita al restauro e alle personalizzazioni creative delle sue moto “classic” di vari brand, tra cui spicca Moto Guzzi.

Le bellezze vintage della collezione si possono ammirare anche nella gallery fotografica on line sul sito web, così catalogate: Bobbers; Cafe Racers; Cruiser; Side Cars; Stock.

Si legge sul sito: “20th Century Cycles rappresenta il culmine dell’amore di Billy Joel per le moto, e della sua passione per il design motociclistico. Dal momento che, a suo parere, le moto vintage hanno un look affascinante, e che è consapevole del fatto che le moto moderne tendono a ‘lavorare’ meglio, tutte le moto della collezione sono state trasformate, in un modo o nell’altro, per renderle guidabili, pratiche, conservando un tocco del passato. Lo shop, così com’è oggi, è nato per necessità di spazio: siccome negli anni la sua collezione è cresciuta, era necessario trovare un luogo adeguato dove conservare e riparare le oltre 75 moto della collezione. Ed ecco il luogo perfetto dove abbiamo potuto fare tutto ciò e in più condividere la collezione con il pubblico. Qui non si vendono (né si fa manutenzione) di moto esterne alla collezione; né si vendono ricambi o accessori: semplicemente si mantiene e si accresce la collezione, condividendola con la community motociclistica”.

le vostre Moto Guzzi custom



trova il tuo concessionario
in
il tuo paese

cerca
close